Nasce il GDL CLUBTICentro “La nuova era del Management”

Club Ti Centro lancia per tutti i soci del club dei gruppi di lavoro.

OBIETTIVO:  confrontarsi, sviluppare contenuti, metodologie e tecnologie da poter condividere e applicare nei propri campi di lavoro.

1° GDL: “La nuova era del management”

La nuova era del management intende focalizzare l’attenzione su MANAGEMENT&INNOVAZIONE superando il concetto classico di project management, interrogandosi sul futuro, ponendo delle riflessioni a cui fornire poi una metodologia operativa. I temi che verranno sviluppati all’interno del GDL sfoceranno poi in un evento nel mese di Giugno.

Due sono i quesiti di partenza:

  1. La nuova era del management: Cosa significa essere un manager oggi in Italia e nel mondo?
  2. Enterprise & Management Innovation Gestione innovativa dell’impresa: Cosa significa oggi gestire  un’impresa con i suoi progetti e come?

CAPOFILA GDL: Michele Luconi

SUPPORTO ORGANIZZAZIONE EVENTO E COMUNICAZIONE: Silvia Conti

I partecipanti saranno coinvolti in incontri al fine di sviluppare insieme contenuti e temi utili a creare una linea di pensiero e di azione.

1° INCONTRO/SKYPE CALL: venerdì 18 aprile 2014 – ore 16:30

PER PARTECIPARE: scrivere a silvia.conti@clubticentro.it fornendo indirizzo e-mail, numero di telefono e skype name

N.B. Qualora non poteste essere presenti venerdì ma foste ugualmente interessati a partecipare al GDL, inviate comunque una mail di partecipazione.

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


Focus Group “Trend evolutivi della Formazione Manageriale” – ASFOR

Nell’ambito delle relazioni con altre associazioni, Club Ti Centro rinnova l’appuntamento annuale di incontro e confronto all’interno del Focus Group aperto da ASFOR sui “Trend evolutivi della Formazione Manageriale”.

Per Club Ti Centro sarà presente all’incontro del gruppo di lavoro Emilio Buchi, Segretario Generale del Club nella giornata di giovedì 10 aprile nella sede dell’ISTAO.

Tale incontro sarà anche di spunto per i gruppi di lavoro che si stanno costituendo all’interno del club su varie tematiche, tra cui “Innovazione e manager del futuro”. I GDL Club Ti Centro sono aperti a tutti i soci al fine di poter collaborare e approfondire tematiche, condividendo esperienze, competenze all’interno di gruppi di professionisti.

Club Ti Centro fornirà quanto prima i dettagli sui GDL CLUB TI CENTRO in partenza e sulla modalità di partecipazione e adesione.

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


CLUBTI Aperitif – Il Marketing di se stessi

Club Ti Centro invita a partecipare all’Aperitif Meeting

riservato ai Soci Club Ti Centro

Sai venderti bene? Sai essere persuasivo? Gli altri non ti vedono come un prodotto da vendere? E tu non riesci a venderti? Nel business, come nella vita privata, spesso la percezione che gli altri hanno di noi è più importante di come siamo veramente. Il problema è che a volte siamo percepiti in modo diverso da come siamo. C’è un disallineamento da come siamo a come ci vedono. E il nostro atteggiamento spesso determina il risultato o il fallimento delle nostre azioni. La domanda chiave del workshop è: gli altri come mi vedono?

OBIETTIVI

Il workshop sarà uno stimolo di crescita personale per capire come essere consapevoli di come gli altri ci vedono e di come allineare la percezione degli altri a come siamo, per ottenere ciò che vogliamo. Verranno dati spunti e suggerimenti di come diventare maggiormente consapevoli di come siamo e di come gli altri ci vedono, e di come adeguare il nostro atteggiamento alle circostanze per raggiungere i nostri obiettivi, anche attraverso metafore e aneddoti del mondo del business e dello sport. Perchè se è vero che l’abito non fa il monaco è anche vero il monaco senza abito potrà essere difficilmente riconosciuto e identificato come tale.

DESTINATARI

CEO, HR Manager, Imprenditori e professionisti, responsabili di reparto o di settore.

PROGRAMMA

IL MARKETING DI SE STESSI: GLI ALTRI COME TI VEDONO

DI

FRANCESCO DI BITONTO

Francesco Di Bitonto è un Facilitatore di processi relazionali, ovvero aiuta le persone in azienda, nel business e nella vita ad essere più efficaci con gli altri. La persona, con processi di consapevolezza accuratamente studiati per lui dal facilitatore, saprà cosa è meglio fare in quella situazione per raggiungere il proprio obiettivo: essere persuasivo, vendere, essere convincente, empatico, avere collaborazione, gestire un team con successo, esercitare la leadership. O anche mandare a quel paese, qualcuno, in modo efficace……! È un esperto di Marketing 3.0, e si occupa di applicare e sviluppare strategie comunicative interpersonali efficaci in azienda attraverso la gestione dell’emotività e del cambiamento interiore per aumentare la produttività individuale e migliorare la propria vendibilità. È un appassionato di gestione del tempo e aumento della produttività individuale e chi ha fatto i suoi corsi racconta cambiamenti radicali nella gestione della propria vita lavorativa e personale.

LOCATION

L’Antico Uliveto

Via Palazzo Rosso, 1

62018 – Porto Potenza Picena, (MC) Italia

Eventbrite - CLUBTI Aperitif - Il Marketing di se stessi: gli altri come ti vedono?

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


Team Leadership con Dan Peterson e AIDP Marche

Le competenze e il talento individuali sono fondamentali per un manager. Il talento però non è tutto. Proprio come nello sport, anche all’interno di complesse organizzazioni aziendali per crescere come leader (o far crescere dei leader) è necessario un allenamento costante e audace lavorando innanzitutto sulla capacità di apprendimento e sulla consapevolezza che questo processo richiede. Così un manager può acquisire quella leadership necessaria e utile al fine di creare e gestire gruppi di lavoro e team come un vero allenatore di menti e talenti che tra loro si amalgamano in modo complementare e vincente nella realizzazione di progetti di successo.

Questa è una tematica certamente molto sentita che vogliamo dedicare ai manager e professionisti (soci e simpatizzanti) dell’IT di Club Ti Centro che quotidianamente sono impegnati in complessi progetti aziendali, accogliendo l’invito di AIDP Marche all’incontro organizzato per il 12 marzo alle 16:00 ad Ancona presso l’ISTAO con Daniel Lowell “Dan” Peterson, allenatore di pallacanestro, giornalista e telecronista sportivo statunitense.

In questo incontro Dan Peterson «il» Coach per antonomasia parlerà della sua carriera sportiva alla quale si è affiancata una seconda come business coach, in cui da anni mette in gioco le sue grandi capacità comunicative e di motivazione sui temi della leadership e dell’efficacia personale, temi che avvicinano il mondo dello sport alle dinamiche di quello aziendale. Non è necessario essere appassionati di basket, aver seguito le squadre da lui allenate o le partite accompagnate dalle sue vivacissime telecronache: Dan Peterson lo conosciamo tutti. E chi non ricorda le sue frasi a effetto, su tutte «Per me… numero 1!»?. La sua visione della leadership, riportata anche nel suo ultimo libro, fornisce indicazioni che trovano riscontro negli «schemi di allenamento» che Dino Ruta aiuterà a mettere a fuoco e facilmente spendibili nella pratica.

Rivolto, come direbbe Peterson,agli «amici sportivi e non sportivi»l’incontro darà modo di comprendere il ritratto a tutto tondo di quel formidabile modello di leadership autentica che «il» Coach rivela di essere, per portare poi la sua grinta in azienda.

PROGRAMMA: TIME FOR ACTION

Partecipazione gratuita previa iscrizione

PER MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONE : http://www.istao.it/m/dan_peterson.html

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


#Mobile #Marketing: una strategia in crescita tra #app e #coupon

Ecco quanto emerge dalla ricerca dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service della School of Management del Politecnico di Milano sul mobile in Italia presentata durante il convegno “Mobile Marketing & Service: quando la strategia fa la differenza” tenutosi al Politecnico di Milano il 30 gennaio 2014.

Gli smartphone in Italia ammontano a 37 milioni e i mobile surfer, ovvero gli italiani che si collegano online mensilmente via smartphone, sono circa 27 milioni. Oltre a social network, giochi e news, gli utenti utilizzano questi device nelle diverse fasi del processo d’acquisto: ad esempio, il 71% li utilizza (sempre, spesso o qualche volta) all’interno dei negozi, soprattutto per confrontare i prezzi (42%) o segnalare gli acquisti ai famigliari (30%); il 47% ha ricevuto buoni sconto su mobile e, tra questi, quasi la metà ha valutato l’esperienza molto positiva (dando un voto da 9 a 10); l’85% ricorda di aver visto spesso o qualche volta annunci pubblicitari su smartphone e il 51% li ha cliccati almeno qualche volta.

“La trasformazione mobile delle abitudini dei consumatori impone a un numero sempre maggiore di aziende un ridisegno completo dei punti di contatto con il cliente, dal punto vendita, ai canali promozionali, ai mezzi pubblicitari. E all’interno di tale ridisegno il mobile gioca un ruolo chiave per la sua pervasività sia in termini di diffusione, sia di contesti e momenti d’uso (è l’unico device sempre con noi), ma soprattutto per la sua capacità di potenziare gli altri mezzi” – afferma Giuliano Noci, responsabile scientifico dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service del Politecnico di Milano. – “Affinché i benefici generati dalle iniziative mobile si estendano all’intero business aziendale, diventa però necessario inserirle in una più ampia strategia multicanale”.

Tra i consumatori italiani si sta verificando una trasformazione dei processi d’acquisto generata dalla diffusione sempre maggiore degli smartphone e dall’opportunità di connessione da essi garantita in ogni luogo e nei momenti interstiziali. La percentuale di chi naviga ogni giorno via smartphone passa così dal 61% del 2012 al 73% del 2013, mentre il tempo medio di utilizzo di Internet o delle app connesse, passa da 60 minuti nel 2012 a 75 minuti nel 2013.

Leggi tutto

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter