Elenco dei post per il tag: FidaInform

Rapporto OAI 2010

E’ finalmente disponibile all’indirizzo http://www.soiel.it/questionarioOAI2010/pagina1.html il questionario on line da compilare per la realizzazione del Rapporto 2010 dell’OAI, Osservatorio Attacchi Informatici in Italia.

Come vedrete dal questionario stesso, quest’anno sono aumentati i Patrocinatori, così da ampliare il bacino dei potenziali compilatori e con l’obiettivo di raggiungere un minimo di 200 risposte ben bilanciate tra i vari settori (rammento che nel 2009 abbiamo raggiunto le 110 risposte corrette, ma con poche delle Pubbliche Amministrazioni, centrali e/o locali).

Soci, simpatizzanti e followers ClubTi Centro sono invitati a partecipare.

Il questionario verrà poi gratuitamente divulgato a tutti i Soci e simpatizzanti dei Club e di FidaInform.

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


15° KNOWLEDGE MANAGEMENT FORUM (Milano, 11-15 Ottobre 2010)

FIDAInform e il ClubTi Centro comunicano e promuovono il 15° KNOWLEDGE MANAGEMENT FORUMMilano, 11-15 Ottobre 2010Km Tracks | Km University | Km Workshop

Sei socio FIDAInform? Per te è stata riservata una speciale promozione.

L’evento in-formativo ed operativo sulla gestione e comunicazione della conoscenza organizzativa è dedicato a direttori e responsabili di organizzazioni pubbliche e private afferenti ad unità e ad aree funzionali quali innovazione e tecnologie, comunicazione e marketing, risorse umane e formazione, sistemi informativi e organizzazione, ricerca e sviluppo.

Il KNOWLEDGE MANAGEMENT è una disciplina manageriale finalizzata ad incrementare la competitività di un’organizzazione e la professionalità delle persone che vi lavorano, attraverso l’ottimizzazione della gestione e della comunicazione della conoscenza organizzativa (cioè dati, informazioni, documenti, beni digitali come testi, immagini, video, e beni intangibili come le competenze, le emozioni, i valori delle persone), secondo un approccio di innovazione sotto il profilo culturale, organizzativo e tecnologico.

PERCHE’ PARTECIPARE? Per l’opportunità di seguire un percorso informativo (km tracks), formativo (km university) ed operativo (km workshop), al fine rispettivamente di conoscere lo stato dell’arte della disciplina, apprendere le metodologie più efficaci per gestire e comunicare la conoscenza organizzativa ottenendo un diploma di certificazione delle competenze, approfondire le tematiche desiderate in modo personalizzato ed interattivo. Tutto ciò portandosi a casa un’esperienza unica per incrementare la competitività organizzativa e la propria professionalità.

________________________________

AGENDA DETTAGLIATA E MODULO DI ISCRIZIONE

I workshop sono concordati direttamente, mentre se vuoi partecipare a KM University e KM Tracks devi iscriverti rispettivamente entro il 1 e 7 ottobre 2010 sulla seguente pagina web:

http://www.jekpot.com/pagine/km15.htm

PROGRAMMA-INVITO IN PDF

Per scaricare il programma del convegno da stampare come promemoria o da salvare sul tuo pc clicca su:

http://www.jekpot.com/testi/km15-brochure.pdf

LOCANDINA IN PDF

Per scaricare la locandina del convegno da stampare come memo clicca su:

http://www.jekpot.com/testi/km15-locandina.pdf

________________________________

Per maggiori informazioni fare riferimento all’ente organizzatore:

JEKPOT Srl Via A. Folperti 44/d, 27100 Pavia, PV, Italy Ph.: +39 0382 572287 | Web: www.jekpot.com | E-Mail: jekpot [at] jekpot.com

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


Nuovo Presidente di FIDAInform: Pietro Berrettoni

Il ClubTi Centro presenterà ufficialmente il nuovo Presidente di FIDAInform Pietro Berrettoni il giorno 21 luglio 2010 nella sede di Confidustria alle ore 16:00. Interverrà durante la consueta Assemblea annuale (area riservata) dei soci ClubTi Centro e  proseguirà la sua permanenza per tutta la durata dell’evento “Innovazione continua”, organizzato dal ClubTi Centro il cui inizio è previsto per le ore 17:00.

Pietro Berrettoni è manager in ambito ICT del Gruppo Angelini ed è stato sino al 2009 il Presidente del ClubTi Centro, contribuendo a lanciare l’associazione in modo determinante sul territorio. Pietro Berrettoni prende ora in mano il testimone lasciato da Alessandro Musumeci, assumendo la guida di FIDAInform, la Federazione Nazionale delle Associazioni Professionali di Information Management. L’attività e l’impegno nel ClubTi Centro proseguono oggi in qualità di Presidente Onorario ClubTi Centro oltrechè neo-presidente di FIDAInform.

Il neo presidente di FIDAInform ha assunto questo impegno con un messaggio chiaro alle imprese e ai professionisti dell’IT sottolineando come “la nuova sfida dei CIO sia quella di guidare l’innovazione, trasformando l’IT in fattore di differenziazione”. Ha precisato poi i punti fondamentali su cui un leader dell’IT oggi dovrebbe focalizzarsi:

Leggi tutto

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


Da FIDA Inform: il ruolo dei CIO e la crescita del Paese

In un paese dove l’ICT rappresenta la quarta industria italiana “innovare il ruolo dei CIO è una exit strategy efficace”. Di questo si è parlato al Convegno annuale della Federazione FIDA Inform dove si sono riuniti gli otto ClubTi italiani e numerosi It Manager. Innovazione, nuove regole e nuove sfide.

In occasione del Convegno Nazionale 2009 di FIDA Inform tenutosi a Roma a Dicembre 2009, si è discusso ampiamente dell’importante ruolo dei CIO per una svolta innovativa in un difficile contesto economico quale è quello italiano. Tra numerosi IT Managers e gli otto ClubTi territoriali, il ClubTi Centro ha partecipato portando all’attenzione della platea un caso di innovazione riguardante il tessuto marchigiano. In particolare il Presidente ClubTi Centro,  e Marco Bagalini, ICT Manager di A.C.R.A.F. S.p.A. Angelini, hanno esposto il caso dal titolo “CRM come leva strategica-operativa per migliorare la “customer satisfaction” e l’efficienza dei processi di business“.

Quali i compiti e le sfide che attendono il CIO per reagire alla crisi da protagonista in una congiuntura così difficile? Alessandro Musumeci, Direttore Centrale dei Sistemi Informativi di Trenitalia, nonchè Presidente FIDA Inform, invita ad innovare il ruolo degli IT Managers non più come semplici tecnici ma sempre più orientati al business, innovando tutto il sistema. L’innovazione parte dal prodotto e coinvolge servizi complementari, processi, organizzazione fino al business model. I CIO sono chiamati ad affrontare delle sfide scontrandosi con budgets e tempi sempre più ridotti a fronte di progetti impegnativi con “spese invisibili” crescenti.  La tecnologia per quanto frammentata offre loro nuove opportunità attraverso l’utilizzo di applicazioni quali i social networks e il cloud computing.

Innovare il ruolo dei CIO e investire nell’IT rappresentano una vera e propria “exit strategy”, così si è espresso il Presidente di Assinform Paolo Angelucci. Nonostante i numeri dell’ultimo rapporto dell’associazione evidenzino delle criticità nel settore dell’ICT, il settore IT rappresenta a tutti gli effetti la quarta industria italiana. In questo senso è necessario sostenere e dare la giusta importanza al settore e alle risorse umane coinvolte. Per questo ci vogliono nuove regole e soprattutto nuovi contratti che definiscano ed identifichino la categoria dell’informatico.

ICT Professional ha dedicato all’evento uno Speciale Convegno Fida Inform dove amplia e approfondisce tale tematica anche attraverso casi di innovazione.

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter